Pulizia e manutenzione

STUFA A LEGNA

Tutte le operazioni devono essere fatte a stufa fredda.
Per la pulizia del vetro usare prodotti specifici per vetri di stufe o camini facilmente reperibili in commercio (non usare mai prodotto abrasivi) ed asciugare sempre con cura.
Per la pulizia del rivestimento usare prodotti specifici per superfici delicate facilmente reperibili in commercio (non usare mai prodotto abrasivi) ed asciugare sempre con cura.
Per la pulizia della camera di combustione rimuovere la cenere ed eventuali pezzi di legno non bruciati con una paletta.
Una buona manutenzione contribuisce a migliorare sensibilmente la funzionalità, il rendimento e la durata della stufa.

A) INATTIVITÀ DELLA STUFA
Dopo l’ultimo utilizzo stagionale eseguire alcune operazioni:

  • Pulire accuratamente la camera di combustione rimuovendo tutta la cenere e eventuali residui di legna incombusta
  • Pulire accuratamente l’impianto di scarico fumi (contattare uno spazzacamino professionista)

B) MANUTENZIONE STRAORDINARIA
Queste operazioni sono da programmare annualmente e sono necessarie per assicurare il mantenimento in efficienza del prodotto.

  • Pulizia accurata della camera di combustione.
  • Pulizia del camino (contattare uno spazzacamino professionista).
  • Verifica della tenuta delle guarnizioni (contattare uno spazzacamino professionista).
  • Pulire dalla polvere, ragnatele, ecc…, la zona retrostante il pannello del rivestimento una volta all’anno (contattare uno spazzacamino professionista).

La non pulizia pregiudica la sicurezza.

STUFA A PELLET

Tutte le operazioni devono essere fatte a stufa fredda e dopo aver scollegato la spina della presa della corrente.
Per la pulizia del vetro usare prodotti specifici per vetri di stufe o camini facilmente reperibili in commercio (non usare mai prodotto abrasivi) ed asciugare sempre con cura.
Per la pulizia del rivestimento usare prodotti specifici per superfici delicate facilmente reperibili in commercio (non usare mai prodotto abrasivi) ed asciugare sempre con cura.
Prima di ogni accensione togliere il braciere, svuotarlo e pulirlo.
Ogni 2 giorni svuotare il cassetto ceneri e aspirare l’eventuale cenere accumulata all’interno della camera di combustione, pulire anche il foro caduta pellet.
Una buona manutenzione contribuisce a migliorare sensibilmente la funzionalità, il rendimento e la durata della stufa.
A) INATTIVITÀ DELLA STUFA
Dopo l’ultimo utilizzo stagionale eseguire alcune operazioni:

  • Pulire accuratamente la camera di combustione rimuovendo tutta la cenere
  • Pulire accuratamente l’impianto di scarico fumi (contattare uno spazzacamino professionista)

B) MANUTENZIONE STRAORDINARIA
Queste operazioni sono da programmare annualmente e sono necessarie per assicurare il mantenimento in efficienza del prodotto.

  • Pulizia accurata della camera di combustione.
  • Pulizia del camino (contattare uno spazzacamino professionista).
  • Verifica della tenuta delle guarnizioni (contattare uno spazzacamino professionista).
  • Pulizia dei motori, dei ventilatori e controllare la parte elettrica una volta all’anno (contattare uno spazzacamino professionista).

La non pulizia pregiudica la sicurezza.

Riscalda e arreda la tua casa con una stufa La Fuente